Prima Assoluta Italiana del Capriccio Diabolico per Chitarra e Orchestra

Diana Castelnuovo-Tedesco / News / / Like this

Il Capriccio Diabolico per chitarra e orchestra di Mario Castelnuovo-Tedesco avrà finalmente la sua prima esecuzione in Italia sabato 25 maggio 2019. L’orchestra giovanile di Roma suonerà con il solista Gian Marco Ciampa nell’Aula Magna dell’Università “La Sapienza” di Roma come concerto di chiusura della prestigiosa stagione IUC.

Nel 1945, Castelnuovo-Tedesco realizzò una versione per chitarra ed orchestra del Capriccio Diabolico, composta nel 1935 per Andrés Segovia. Nel suo libro Un Fiorentino a Beverly Hills, il Maestro Angelo Gilardino scrisse: “Pur ammirando l’arte del grande chitarrista, Mario non era contento del modo con cui questi eseguiva il brano: riteneva che le libertà che egli prendeva fossero eccessive e tali da indebolire il carattere della musica, che era sì ‘capricciosa ma non informe. Nel realizzare la versione con orchestra, si propose dunque di ancorare la chitarra in una scansione ritmica più solida e ordinata, arricchendo anche l’aspetto timbrico.”

Segovia rimase silente, e il compositore non ebbe mai l’occasione di ascoltare il brano in questa versione orchestrale.  Il Capriccio Diabolico per chitarra e orchestra fu pubblicato dalla Ricordi solo nel 1995, e la prima esecuzione mondiale fu suonata nello stesso anno a Bergen in Norvegia dal chitarrista Martin Mastik e la Bergen Filhamoniske Orkester, diretta da Dmitri Kitajenko. 

Ulteriori informazioni sul concerto del 25 maggio sono disponibili qui