Nuove edizioni di musica da camera

Diana Castelnuovo-Tedesco / News / / Like this

Due brani scritti da Castelnuovo-Tedesco durante gli anni americani e rimasti inediti sono ora disponibili dalle Edizioni Curci. Pubblicati in collaborazione con il CIDIM (Comitato Nazionale Italiano Musica), le nuove edizioni sono: Trio d’archi per violino, viola e violoncello l’Opus 147 e il Terzo Quartetto d’archi l’Opus 203.

Il Trio d’archi appartiene ad una serie di composizioni da camera scritti fra il 1945 e il 1951. Nel 1952, durante uno dei suoi viaggi in Italia, il compositore rivide il suo amico Bernard Berenson, il grande storico dell’arte rinascimentale. Una delle sue passeggiate con Berenson fu cosi emozionante da indurlo a schizzare i temi di un Quartetto. Il compositore fu ispirato a completare il manoscritto solo nel 1964 dopo esser tornato a Vallombrosa, dove fu immerso nei ricordi del suo amico (morto nel 1959) e la sua residenza estiva, Casa al Dono. Secondo il Maestro Angelo Gilardino, editore della Collana Castelnuovo-Tedesco dalle Edizioni Curci, il Quartetto “Casa al Dono”  è un appassionato e nostalgico omaggio alla memoria del suo amico Berenson e  un’ opera fondamentale nel repertorio cameristico italiano del Novecento.

Entrambe le opere appartengono alla Collana Castelnuovo-Tedesco edite dalle Edizioni Curci, a  cura del Maestro Gilardino che gode della piena fiducia degli eredi di Castelnuovo-Tedesco. La collana prevede la pubblicazione di tutte le composizioni ancora inedite conservate presso la Library of Congress di Washington, che si conforma ai manoscritti in italiano e inglese.

http://www.edizionicurci.it/printed-music/catalogo.asp?id_collana=EC021