Tre nuove edizioni disponibili

Diana Castelnuovo-Tedesco / News / / Like this

Edizioni Curci, in collaborazione con il CIDIM, Comitato Nazionale Italiano Musica, ha recentemente pubblicato tre opere di musica da camera inediti:  Tre duetti di Shakespeare per soprano, tenore e pianoforte, op. 97;  il Secondo quartetto d’archi, op. 139; e la Suite 508 per viola e pianoforte, op. 170/21.

  • Tre duetti di Shakespeare: i tre brani per soprano, tenore e pianoforte op. 97 del 1937 si aggiungono idealmente al grande ciclo per voce e pianoforte intitolato The Passionate Pilgrim: 33 Shakespeare Songs op. 24, arricchendolo con un apporto originalissimo che, pur appartenendo al genere della musica vocale da camera, offre saporosi spunti di carattere teatrale.
  • Secondo quartetto d’archi: Scritto nel 1948, il Secondo quartetto op. 139 riflette con toccante immediatezza i contrastanti affetti di Castelnuovo-Tedesco che, rientrato per la prima volta in Italia dopo essere emigrato negli Stati Uniti nel 1939, rivede la sua amata Firenze e la campagna toscana. Dopo averli trovati mutati, li rievoca con la sua musica capace di fondere perfettamente la melodia, l’armonia e il contrappunto. 
  • Suite 508: Una Suite per viola e pianoforte, Opus 170/21 del 1960 in cui il compositore, adoperando i meccanismi di collegamento tra le note musicali e l’alfabeto inglese, dà vita a sette brani pieni di brio, eleganza, humor e lirismo.  I brani sono dedicati ai colleghi del Michigan State University in cui il compositore è stato Distinguished Visiting Professor nel 1959.

Le opere appartengono alla Mario Castelnuovo-Tedesco Collection pubblicata da Edizioni Curci e a cura del  M° Angelo Gilardino, compositore e studioso che gode della piena fiducia degli eredi di Castelnuovo-Tedesco. La collana, che si conforma ai manoscritti del compositore, prevede la pubblicazione di tutte le composizioni ancora inedite conservate presso la Library of Congress di Washington.